HOME ---> RADIO ---> MESSINA ---> RADIO EMPIRE

Via Furcesi D’America 6
98023 Furci Siculo

Tel. 0942793218
Fax 0942793218
sms 3205755051

Responsabile: Alessandro Niosi

email: info@radioempire.it
web: http://www.radioempire.it
streaming: http://www.xdevel.com/radio/empire.asx

inizio trasmissioni: 14 aprile 1985

PI CODE: 50C8 / PS:

-

Frequenze di trasmissione:

101,00
102,30
Cocuzzina / Forza d'Agrò (ex 102,35)
102,40 Furci Siculo
107,00 Furci Siculo

Frequenze cedute:

105,20

Frequenze inattive:

99,80 Furci Siculo
102,40
Capo Sant'Alessio / Sant'Alessio Siculo


Da troppo tempo ormai, nella mia mente si era fissata l’idea di dover fare qualcosa di nuovo, di originale… di frizzante…. di giovane per i giovani…….. insomma, di progettare una radio o una discoteca a Furci Siculo. Purtroppo queste idee non trovavano sbocchi, poiché necessitavano alcuni mezzi essenziali: molti soldi ed un locale adeguato. Probabilmente non ero il solo a maturare queste idee, infatti, il caso volle il mio incontro con altri due ragazzi furcesi (Domenico Finocchio e Agatino Lo Conte) al quale si aggiunse poco dopo il mio caro amico Agostino Foti. Insieme ritenemmo possibile poter concretizzare l’idea di una emittente privata a Furci Siculo. Risolto il problema del locale, grazie alla disponibilità da parte dei genitori di Domenico i quali ci misero a disposizione il “rustico” sottostante la loro abitazione – che a suon di cazzuola e di fracasso diventerà sito di confortevoli e ipertecnologici studi radiofonici mai visti in tutta la riviera Ionica dell’epoca – dovevamo occuparci della parte amministrativa e legale, e poiché i tempi erano brevi, infatti, entro il 6 marzo 1985 era necessario registrare questa Radio, ancora in fase embrionale, al Ministero delle Poste e Telecomunicazioni di Roma, pena l’impossibilità di ottenere per sempre concessioni ad autorizzazioni alle radio e telediffusioni . E’ necessario affrettare i tempi. Contattiamo così un esperto tecnico di Giarre (CT) cittadina non molto lontana dalla nostra, un certo Alfio e lui ci illustra la prassi da seguire. Prepariamo tutta la documentazione burocratica di rito e pensiamo un nome a questa neonata. Si chiamerà Radio Life. Oh – Oh! Il nostro primo imprevisto in agguato: dopo alcuni giorni veniamo informati che un’emittente con quel nome esisteva già, e così costretti a pensare un nuovo nome per questa piccola. Non c’è tempo da perdere, bisogna fare in fretta e dopo due giorni siamo tutti concordi per RADIO EMPIRE, proposto da me in ricordo di una mega discoteca londinese nella quale mi sono scatenato durante un viaggio fatto poco tempo prima; un nome ambizioso si dice in giro…. ma anche noi lo siamo! Ora si tratta solo di aspettare il nostro amico Alfio che venga a montare le antenne ed istallare il primo trasmettitore. Domenica 14 Aprile 85, dopo una lunga attesa, ma mai rassegnati, arriva Alfio con i suoi Amici, tra cui una creatura celestiale, sono circa le 18.30. Dopo i dovuti chiarimenti per il ritardo, si passa subito all’opera, in poco tempo prepariamo tutto l’occorrente necessario per montare quella che sarà l’Antenna che farà giungere in moltissime case la vera musica. Non manca proprio niente e Alfio D’Amico si congratula con noi per l’ottimo lavoro di base che abbiamo preparato. Purtroppo anche volendo fare salti mortali tutto il lavoro non si può eseguire perché c’è il buio che incombe ed anche perché il nostro super tecnico ha detto, dobbiamo fare un buon lavoro, percui necessita calma e tempo, quindi è meglio lavorare di giorno. Però non ci scoraggia, infatti, in pochissimo tempo montiamo una antenna provvisoria che una volta collegata alla trasmittente e questa con una piastra troviamo una frequenza libera ( 99.800 provvisoria), mandiamo in onda la prima cassetta, registrata qualche giorno prima ( speakers: Salvatore Di Bartolo, Natale Pacher e Antonio Pasquale) di prove tecniche di trasmissione. L’euforia iniziale ben presto si tramuta in estasi, nello studio l’atmosfera si fa calda, salti di gioia, parole a 10.000 Watt, fuori le nostre macchine munite di radioline sfrecciano dappertutto per constatare il raggio di copertura della nostra Super Empire. Riusciamo a coprire un’area molto limitata da Roccalumera a Santa Teresa di Riva centro. Lunedì 15 aprile 85 iniziamo la diretta sempre in prove tecniche di trasmissione, si cimentano ai microfoni: Virginia Di bella, Giuseppe Sturiale, Salvatore di bartolo e Antonio Pasquale. In moltissime case di Furci e dintorni già si ascolta RADIO EMPIRE e subito raccogliamo i primi consensi, trasmettiamo fino alle 21.30.




Due loghi storici ---->

<---- Due loghi storici
 

fonti: Siciliamedia, Francesco Maggio